Uno Per Tutti, Tutti Per Uno!

By | febbraio 27, 2017

Sapevate che esiste una scarpa che va bene per tutti?

Qualunque sia il tuo numero, 38-40-42… non importa, lei va bene.

Ti arriva direttamente a casa tua dentro una scatola piccola come un pacchetto di sigarette, la apri,  si gonfia e si adatta magicamente al tuo piede.

Finalmente!

Ora puoi evitare di perdere tempo a girare per negozi per sceglierti e misurarti le scarpe che più ti piacciono! E puoi anche evitare di occupare spazio dentro casa con diversi modelli perché questa si abbina con tutto. E’ uguale per tutti e va bene per tutti.

Non ci credi?

E fai bene… !

Eppure negli ultimi tempi una cosa analoga pare stia andando di moda nel settore del materasso. Spuntano come funghi siti e-commerce, fatti su copia del primo nato in America, dove si propone 1 solo materasso perfetto e comodo per tutti quanti, dalla persona alta un metro e mezzo x 120 kg a quella alta 2 metri x 70kg.

Proprio come una scarpa n. 40 proposta come altrettanto comoda sia per chi porta il 36 che per chi porta il 44.

Ma entriamo nel dettaglio di questo tipo di materasso che, leggendo le descrizioni, abbatte ogni legge fisica!

Viene proposto come:

“SOSTENUTO E ACCOGLIENTE”

“PER TUTTE LE POSIZIONI”

“PER TUTTI LE RETI”

Dunque….

“Sostenuto e accogliente”: se non è cambiato il dizionario italiano, sono 2 termini abbastanza opposti. Un materasso o è sostenuto o è accogliente.  In questo caso l’ affermazione potremmo ritenerla corretta poichè, in base a quanto pesi e sei alto, il materasso in questione potrebbe essere “O” sostenuto “O” accogliente. Per cui non ti aspettare entrambe le cose, il giusto compromesso per tutti è troppo variabile per racchiuderlo in un solo prodotto.

“Per tutte le posizioni”: se io dormo di fianco avrò bisogno di un materasso che accolga a sufficienza la mia spalla e la mia anca in proporzione alla loro larghezza e sporgenza rispetto al fianco. Se sto bene in questa posizione, sullo stesso materasso, non posso assolutamente stare bene ad esempio di pancia in quanto, cambiando le proporzioni,  la maggior accoglienza nel punto dell’ anca mi manderebbe in iper-lordosi causandomi forti mal di schiena. In un alcuni casi questo effetto lo posso subire anche in posizione supina. Quindi anche questa affermazione a mio avviso  lascia il tempo che trova.

“Per tutte le reti”: il tipo di rete o base su cui si poggia il materasso (e questo credevo fosse ormai chiaro a tutto il Mondo)  incide in modo determinante sulla prestazione e il comfort stesso del materasso. Più è elastica la doga meno si comprime il materasso dando una risposta ergonomica diversa. Affermare quindi che un materasso va bene per tutte le reti equivale a dire più o meno che una Smart può montare lo stesso ammortizzatore utilizzato su un Bilico.

Ma andiamo avanti…leggendo fra i vari spot troviamo frasi come queste:

“Andare nei negozi a scegliersi il materasso non serve a niente, c’è troppa scelta e il consumatore va in confusione”.

Il problema, secondo loro, è che c’è troppa scelta e le persone non sapendo cosa comprare vanno in confusione. Effettivamente è vero, c’è molta confusione e chiunque non riesce a capire cosa comprare non compra o opta per l’ acquisto più economico in modo da limitare eventuali danni derivati dalla scelta sbagliata.

Stupidamente pensavo che la sicurezza di un acquisto così importante, di cui il consumatore non può comprensibilmente avere le competenze necessarie, poteva essere data dalla professionalità ed esperienza di un consulente di materassi  in grado di guidare il cliente nella scelta più giusta!

Invece no!

E’ meglio estirpare il male alla radice ossia eliminare tutte le possibili opzioni di scelta!

Così eliminiamo anche la necessità di un consulente!

Zero scelta, zero confusione! E zero perdita di tempo!

Che ideona!

In effetti a pensarci bene….. hanno ragione!

Domenica sono andato in una gelateria con mia figlia e siamo stati più di 1o minuti a scegliere i gusti poiché eravamo molto indecisi su cosa prenderci e perdere 10 minuti di tempo per “scegliere” al giorno d’ oggi è inammissibile. Nell’ era di “internette” deve essere tutto veloce e immediato.

Pensate che bello se aprissero delle gelaterie che vendono 1 solo tipo di gusto che piace più o meno a tutti, che ne so….la vaniglia! Entri e senza perder tempo devi solo dire quante palle vuoi!

E così in tutti gli altri settori! Pensate che bello entrare in un ristorante e non dovere guardare neanche il Menù! Ti siedi, ti portano il piatto, mangi, paghi e fili via!

E la macchina? Cioè dico io e mia moglie ci abbiamo messo 2 settimane a scegliere il colore!! Roba da matti….ma se le avessero proposte tutte bianche?? Quanto tempo avremmo risparmiato??

A parte gli scherzi. Non vedo davvero il motivo per il quale uno dovrebbe accontentarsi di un materasso più o meno comodo per tutti quando può davvero, con l’ aiuto di un consulente esperto e preparato, scegliere quello Perfetto per le sue esigenze.

Certo non è una cosa che puoi ottenere con un click ma se pensiamo a quello che rischiamo di perdere, ossia l’ opportunità di dormire bene per davvero, forse perdere 1 ora ogni 10 anni ne vale la pena.

Pare comunque che il successo del Materasso per Tutti derivi dai mesi di prova messi a disposizione del cliente entro i quali può decidere di restituirlo. Cioè se entro tot. tempo non sei soddisfatto lo restituisci e ti rimborsano l’ intera somma.

In effetti è una buona opportunità che rassicura ulteriormente chi potrebbe avere ancora dubbi in merito all’ acquisto.

Anche qui vorrei fare un ragionamento: se tu sei in procinto di dover cambiare materasso presumo che il tuo non abbia meno di 10 anni forse anche 15/20. Se sei a casa ti invito ad andare a vederlo.

Dopo averlo visto capisci anche tu che non ci vuole granché per migliorare il tuo riposo rispetto a quello che è in grado di offrirti il tuo povero vecchio materasso. Da qui deduco che anche  i resi siano pochi o nulli in quanto qualsiasi cosa ti mandano, tanto peggio del tuo materasso vecchio non dovrebbe essere.

Questo lo riscontro spesso anche in negozio quando alcuni clienti mi dicono: “ho dormito benissimo in “tal Hotel”, quando poi si scopre che “tal Hotel” utilizza i materassi più basilari ed economici in commercio.

Non si tratta di dormire bene ma di dormire un po’ meglio rispetto a come dormi di solito.

Per cui non ti accontentare di migliorare solo un pochino il tuo riposo ma pretendi, dedicandoci un po’ di tempo, di dormire bene per davvero!

 

Alla prossima!

 

 

 

“© www.materassoperfetto.com – tutti i diritti sono riservati vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti”

 

One thought on “Uno Per Tutti, Tutti Per Uno!

  1. Mike

    Bravo Antonio!
    In più c’è da dire che il reso è praticamente impossibile: devi restituirlo a tue spese, e si sa che le spese di trasporto per un materasso sono considerevoli, magari pretendono anche l’imballo originale che ovviamente nessuno conserva e chissà quali altri problemi ti impongono.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *