Non è questo il Giorno!

di | Aprile 3, 2020

Arriverà il giorno in cui cambierete finalmente il vostro Materasso.

Ma non è questo il Giorno!

In questo periodo di “ferie forzate” da Coronavirus molti di noi stanno passando più tempo del solito a casa.

Molto, molto più tempo del solito.

Ed ecco che emergono alla nostra attenzione tante piccole cose da sistemare, riparare o addirittura da cambiare perchè ormai vecchie che categoricamente rimandavamo per mancanza di tempo. Dalle numerose mail che sto ricevendo il Materasso pare essere proprio una di queste!

In effetti stiamo dormendo più tempo di quello a cui siamo abituati di norma e se per molti è uno degli aspetti positivi di questa incredibile situazione per tanti altri è fonte di ulteriore sofferenza e stress in quanto ad una certa ora vengono obbligati da proprio iMaterasso ad alzarsi e trasferirsi sul divano.

Se anche a te sta capitando di sentire un pugnale  puntato in mezzo alle scapole alle 6 di mattina che ti costringe ad alzarti nonostante vorresti rimanere un altro po’ fra le braccia di Morfeo, potrebbe essere che il tuo amico Materasso, esausto dopo tanti anni di utilizzo, non è più disposto a sostenerti oltre e ti caccia letteralmente via.

Il problema grosso è che anche durante quelle 6-7 ore di sonno che ti ha sostenuto lo ha fatto come meglio poteva, ricorrendo alle sue ultime energie e a quelle poche imbottiture rimaste. Ma sono passati tanti anni sia per lui che per te e tutti quei dolori e indolenzimenti che senti in tutto il corpo sono un chiaro segnale che è finita.

Ebbene si. La vostra storia è giunta al termine.

Siete stati bene, avete passato insieme momenti meravigliosi, forse fra i più belli della vostra vita ma è giunta l’ora che vi lasciate. Tutte le cose belle hanno una fine. Lui ha diritto di andare in pensione come tu ha diritto e bisogno di dormire bene per sentirti in forma al mattino e quando possibile…. riposare beatamente qualche ora in più.

Ok detto questo è anche vero che è il momento più sbagliato per cambiare il materasso.

Non è questo il giorno!

Tutti i negozi sono chiusi e comprarne uno a caso on line rischiando di sbagliare forse non è la scelta più saggia.

“Si ma posso restituirlo dopo 100 giorni se non mi trovo bene”

Si ma io eviterei di scambiarci i materassi l’ uno con l’ altro di questi periodi….quindi stai insieme al tuo caro Vecchio un altro mesetto e aspetta di comprarne uno definitivo, che sia tuo e basta.

Chiusa questa piccola parentesi quello che però posso consigliarti di fare è stare attento ad alcuni particolari che ti possono tornare utili quando sarà ora di scegliere il tuo nuovo compagno di sogni. Qualche dritta che ti permetta di essere pronto all’ acquisto non appena sarà possibile farlo.

1. Cerca di capire qual è la tua posizione preferita mentre dormi

Le prossime notti fai caso alle tue abitudini. Su quale posizione dormiresti più volentieri se solo il materasso te lo permettesse? Appena ti sdrai in che posizione ti metti? Riesci a stare a lungo in quella posizione o dopo qualche decina di minuti inizi a sentire dolori, tensioni o formicolii? In che punto? Se ad esempio stando sul fianco ti si indolenzisce la spalla o stando supino avverti un dolore nella parte bassa della schiena memorizza questa sensazione e cerca di ricordartela quando proverai il nuovo Materasso.

2. Dai un’ occhiata alla tua rete a doghe.

Alza il materasso e guarda su cosa è appoggiato. E’ una rete a doghe fatta come? E’ importante che tu riesca a descriverla al consulente dal quale comprerai il materasso. Magari fagli una foto, molto spesso è utile per capire se è in buone condizioni e se è adatta al tipo di materasso che andrai a scegliere. La base su cui lo metterai è importantissima ed incide notevolmente sulla sua durata e la sua resa negli anni a venire. Spesso mi sono sentito dire “la mia doga è perfetta” per poi trovarmi davanti spettacoli come questo:

Ovviamente questo avviene in buona fede, semplicemente non si fa caso alle condizioni della nostra rete a doghe fino a quando non si toglie il materasso vecchio e la si controlla per bene.

3. E’ sufficientemente lungo per la tua altezza?

Se senti i piedi che ti si incastrano nelle lenzuola probabilmente è un po’ troppo corto e dovrai prendere una misura un po’ più lunga. Di norma il materasso dovrebbe essere più lungo di circa 20 cm rispetto la tua altezza.

4. Prendi bene la misura del tuo letto.

Non esiste una misura “Standard” …i materassi vengono fatti di diverse misure ed è importante prendere quella giusta per le tue necessità. E’ opportuno prendere la misura della rete a doghe e non quella del materasso che potrebbe essere deformato e non corrispondere più alla misura originaria. Inoltre è anche il caso di verificare l’ altezza della Testiera del letto per evitare di eclissarla con un materasso alto 30 cm che in negozio sembra bellissimo ma sul vostro letto rimane sproporzionato.

5. Memorizzate in che modo vi alzate al mattino.

Avete dolori sempre negli stessi punti del corpo? Questi dolori scompaiono dopo qualche ora per poi ricomparire al seguente risveglio oppure persistono tutto il giorno? Può essere d’aiuto scrivervelo da qualche parte.

Queste sono alcune piccole dritte che possono davvero aiutarti nella scelta del tuo nuovo materasso o perlomeno possono (o dovrebbero) aiutare il consulente a cui vi rivolgerete a guidarvi nella scelta corretta per dormire finalmente bene e quando possibile…..a lungo!

In questi giorni sui vari siti internet potete sicuramente farvi un’ idea sui diversi tipi di materassi che il mercato attuale propone ma un’ altro piccolo consiglio che posso darvi è quello di cercare, prima ancora del tipo di materasso, il miglior negozio più vicino a voi in quanto l’ aiuto nella scelta è fondamentale. Magari iniziate a mandare qualche email per testare la professionalità dei venditori. Se partono subito con le offerte eccezionali cambiate posto. Se non rispondono proprio peggio che mai. Se invece iniziano a farvi qualche domanda più specifica per capire le vostre reali esigenze…è già un ottimo segno.

Bene. Sicuramente con questi piccoli consigli riuscirai a scegliere più consapevolmente il tuo nuovo Materasso, ma non adesso. Non ancora.

Non è questo il giorno!!

CIAO! #andràtuttobene …Speriamo 🙂

Antonio

“© www.materassoperfetto.com – tutti i diritti sono riservati vietata la riproduzione totale o parziale dei contenuti”

Rimani informato su tutti i nuovi articoli e le novità del Blog!
Marketing a cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *